Viaggio ALL’OMBRA DEI VULCANI: I CAMPI FLEGREI

Viaggio ALL’OMBRA DEI VULCANI: I CAMPI FLEGREI

4/7 novembre 2021

Date Disponibili

04 Novembre 2021
fino al 7 novembre 2021

disponibile

C’è un luogo lungo la costa del Tirreno che regala scorci spettacolari.
Un luogo circoscritto da baie e golfi e da vulcani spenti da secoli, trasformati da una natura bizzarra in piccoli laghi.
Un luogo che è carico di storia più di altri e che racconta di antichi approdi e di leggendari fondatori.

Quasi ventotto secoli fa, la civiltà d’Egeo toccò queste coste fondando la prima colonia in Occidente, Cuma, potente e florida, che ancor oggi domina il mare dal tempio di Giove, dimora di una Sibilla che predisse ad un eroe impaurito l’arrivo alla sua nuova terra.
La fedele Pozzuoli, che cambiò nome tre volte, circondata da sorgenti di acque pure, racchiude la sua storia nel ventre, prima greco poi romano, e dà spettacolo nell’anfiteatro con i miracoli di grandi màrtiri.

La natura di questa terra incanta come le sirene di Ulisse il cui nocchiero fondò Baia, sorta in bilico su di un cratere, consacrata a Venere, centro di studi e d’arte inghiottito nel tempo dal mare, e si compiace di sé nel grande Golfo, spettacolare teatro di bellezza, in cui le acque e i venti giocano con la costa disegnando promontori e insenature, da Capo Miseno a Bacoli, a Pausilypon.

Proprio qui la civiltà romana scelse di costruire sontuosi edifici, incastonati in modo perfetto tra le colline e le baie, creando passaggi sotterranei, suggestivi e imponenti, come la Grotta di Seiano, e templi, teatri e terme e ville, dimore amate da grandi imperatori.
Proprio qui, nella terra che “arde”, nella terra in cui i vulcani, porte mitiche per l’aldilà, hanno nomi evocativi e inferali, qui, dov’è un paradiso che proprio un vulcano ha risparmiato.









    Potrebbe interessarti anche

    Viaggio L’INCANTO DI NAPOLI. IL SUO GOLFO E I LUOGHI DI DELIZIA

    5/8 dicembre 2021

    Le mille e una Napoli. Come in un racconto da favola, c’era una volta e c’è una città straordinaria, che nelle notti dicembrine si accende di luci palpitanti, quasi vocianti, e che regala sprazzi di bellezza inaspettata, nascosta, da scovare dietro portoni antichi. La Napoli viscerale, quella cui il sangue mescolato a profonda devozione, quasi …

    [leggi tutto]

    IN ABRUZZO: ITINERARI D’ARTE TRA NATURA E STORIA

    5/10 ottobre 2021

    Un susseguirsi di erte e declivi disegna il paesaggio antico di questa terra. Una successione costante di rilievi, colline, rocche e montagne: i loro profili si perdono in lontananza sfumando, a volte, nelle nuvole. Un territorio le cui uniche contaminazioni sono con la storia, quella dei popoli fieri e combattivi che qui hanno abitato prima …

    [leggi tutto]

    L’ISOLA NELL’ISOLA: LA SICILIA NORD-ORIENTALE

    13/20 settembre

    VIAGGIO DAL 13 AL 20 SETTEMBRE Per primo l’oro dei mosaici insieme all’azzurro del cielo e del mare, cangiante dal blu al turchese. Poi il bianco della pietra cavata dai monti, su cui il sole si crogiola e si spande. Infine il nero, quello che viene dal cuore della terra, un nero costellato di timidi …

    [leggi tutto]

    NELLE VALLI OCCITANE: TESORI D’ARTE DEL BASSO PIEMONTE

    21/24 agosto 2021

    VIAGGIO DAL 21 al 24 AGOSTO 2021 Ad Occidente, dove le Alpi gettano lunghe ombre serotine, si stende un ventaglio di valli percorse da strade impervie, disegnate dal tempo, serpeggianti tra boschi e radure. La lingua è diversa, millenaria, una contaminazione di idiomi antichi la cui eco si va lentamente spegnendo. Qui, lontano dai valichi, …

    [leggi tutto]

    ROMA, OSTIA ANTICA E LAVINIUM

    26/28 giugno 2021

    Una storia che comincia nel 753 a.C. con una leggenda, che è leggenda di re. Il primo disegna e fonda Roma. Un successore, di origine sabina, fonda il suo porto, Ostia, la bocca del Tevere. E poco più a sud, e molto prima, le coste del Tirreno accolgono l’esule da Troia, il pio figlio di …

    [leggi tutto]

    CORTONA, CHIUSI, ORVIETO: DENTRO IL MEDIOEVO SULLE TRACCE DEGLI ETRUSCHI

    15/19 giugno

    È giugno. È la stagione in cui la luce non se ne vuole andare dalla terra. In cui i tramonti sono lontani e sembra non tornino più. E il tempo si ferma un momento a guardare indietro. Nelle verdi terre umbre e toscane, costellate di pievi e piccoli borghi medioevali, tra colline, boschi e corsi …

    [leggi tutto]

    INCANTI LUMINOSI: VENEZIA E LA SUA LAGUNA

    28/30 maggio

    Un bagno di liquida luce dorata. Ad ogni passo, un angolo di casa, una finestra socchiusa si vestono di riflessi mobili, guizzanti. L’aria è permeata di una lontana eco di mare e di un pizzico di follia, coloratissima. Molte storie da narrare, una per ogni notte incantata, come nelle favole orientali: e dall’Oriente vengono a …

    [leggi tutto]