Mostra Max Ernst, Palazzo Reale

CALENDARIO Mostre a Milano

09 Novembre 2022
Di Hieronymus Bosch sappiamo ben poco. Eppure il suo nome è familiare a tutti. Qualcosa di simile ad un marchio. Non certo per caso! Il suo lavoro è talmente singolare da restare impresso già al primo sguardo. Immaginifico e complesso. Su di lui e sul suo lascito artistico in Europa, indaga la nuova mostra di Palazzo Reale a Milano.
Dove siamo stati
In arrivo da Roma, la preziosa collezione di marmi antichi della famiglia Torlonia è in mostra alle Gallerie d’Italia di Milano. Una vera sorpresa e una assoluta meraviglia! 5 sezioni, per 96 opere, sul doppio binario del valore estetico e storico della statuaria classica e del racconto fascinoso di un’impresa collezionistica audace e appassionante.
Dove siamo stati
La nuova mostra del MUDEC, aperta fino all’11 settembre 2022,  è dedicata alla fotografia di David Lachapelle. Americano del Connecticut, classe 1963. Il suo curriculum in breve? Gli inizi con Andy Warhol a Interview Magazine negli anni ‘80. Tante riviste di moda, tanti ritratti su commissione (praticamente tutta Hollywood ha sfilato davanti al suo obbiettivo), incursioni –glitterate- nel mondo della TV, della  e dei video musicali e poi la scelta della fotografia d’arte.
Dove siamo stati
La mostra Marc Chagall. Una storia di due mondi, al MUDEC, raconta la doppia anima, quella russa e quella ebraica, di un artista che ha attraversato il Novecento come un raggio di luce delicato e potente. Lo fa attraverso le sue illustrazioni editoriali, e ponendo l'attenzione sulle fonti culturali a cui attinge. Realizzata in collaborazione con l'Israel Museum di Gerusalemme.
Dove siamo stati
Proviamo a immaginare una storia diversa. Quella di un pittore felice, appagato nella carriera e nella vita. Talentuoso, ma non tormentato. Celebrato in vita, più che in morte. Ma esiste un pittore così? Esiste, e si chiama Joaquìn Sorolla. Palazzo Reale gli dedica una mostra, aperta fino al 26 giugno 2022. Che cosa c’è nei suoi dipinti? C’è il sole di mezzogiorno, la schiuma del mare, il vento sulla sabbia.
Dove siamo stati
La mostra Tiziano e l'immagine della donna, è aperta a Palazzo Reale fino al 5 giugno 2022. Conta 16 opere di Tiziano, affiancate da quelle di altrettanti protagonisti della scena lagunare, come Giorgione, Palma il Vecchio, Tintoretto e Veronese. Il filo conduttore è la figura femminile. Un ruolo centrale nella Venezia del Cinquecento? E' davvero così? Vale la pena di scoprirlo.
Dove siamo stati
I nomi ci sono tutti o quasi: Segantini, Previati, Longoni, Fornara, Morbelli, Pusterla, Pellizza da Volpedo, e dal confronto tra le due collezioni, emergono bene le molte sfumature di un movimento pittorico che è rivoluzione tecnica, ma anche...
Dove siamo stati
Tutti conosciamo Mondrian per le sue linee perpendicolari e per i colori primari stesi a tinte piatte, in composizioni geometriche rigorosissime. Ma i primi dipinti con queste caratteristiche arrivano attorno al 1920, quando Mondrian ha quasi 50 anni. E prima? Se avete voglia di lasciarvi sorprendere, venite a visitare con noi la mostra Mondrian. Dalla figurazione all'astrazione.
Dove siamo stati
Un irrinunciabile viaggio di perfezionamento per i rampolli delle classi egemoni, questo, nella sostanza, era il Grand Tour. La comunità dei tourists che si muoveva tra le città italiane nel secolo dei Lumi era cosmopolita e avventurosa; ed è nelle opere...
Dove siamo stati
Palazzo Reale ospita, fino al 22 febbraio 2022, un’intrigante e ampia rassegna dedicata al Realismo Magico: un viaggio, tutto pittorico, in un mondo familiare ed estraneo allo stesso tempo o, per dirla con Freud, un viaggio nel ‘perturbante’!
Dove siamo stati
La mostra Monet dal Musée Marmottan Monet racconta l'avventura impressionista attraverso i suoi protagonisti -Monet, ma non solo-, tra artisti, collezionisti e opere emozionanti.
Dove siamo stati
Una mostra preziosa racconta a Milano come il pensiero umanistico, che dopo secoli di misticismo rimette l’uomo al centro del mondo -l’uomo che è fatto di carne (il corpo) e di emozioni (l’anima)- prende forma nell’arte, e in particolare, nelle tre dimensioni della scultura.