CORTONA, CHIUSI, ORVIETO: DENTRO IL MEDIOEVO SULLE TRACCE DEGLI ETRUSCHI

CORTONA, CHIUSI, ORVIETO: DENTRO IL MEDIOEVO SULLE TRACCE DEGLI ETRUSCHI

15/19 giugno

Date Disponibili

15 Giugno 2021
Viaggio effettuato a Giugno 2021

non disponibile

È giugno.
È la stagione in cui la luce non se ne vuole andare dalla terra. In cui i tramonti sono lontani e sembra non tornino più. E il tempo si ferma un momento a guardare indietro.

Nelle verdi terre umbre e toscane, costellate di pievi e piccoli borghi medioevali, tra colline, boschi e corsi d’acqua, c’è una storia antica, che sa di mito e che parla di origini, di battaglie, commerci e dell’aldilà.
E del popolo che queste terre ha abitato. L’etrusca Cortona custodisce tali memorie tra l’oro delle sue Annunciazioni e l’ocra intenso dei suoi mattoni; Chiusi le sussurra dai volti di marmo e d’alabastro delle splendide urne; Sarteano stupisce col suo Caronte infernale.
Sopra un intricato labirinto di cunicoli e cisterne ecco Orvieto, sacra meta di genti etrusche, potente e florida prima di Roma e ora devota al suo duomo, spettacolo agli occhi e all’anima.

Più a nord, la storia si avvicina a Città della Pieve, culla dolcissima di un pittore dolcissimo, dai colori morbidi, dalle atmosfere ovattate. E si fa storia di battaglie e di cadute degli dei a Castiglione del Lago, ornata figlia di Chiusi, che risplende davanti ad uno specchio, incanto per i poeti, sfida agli ingegneri.
Viandanti e devoti sostavano lungo le sue rive abitate da templi antichi prima, da pittoreschi villaggi ora. Tuoro e il ricordo di Annibale, Passignano e il suo Rinascimento, Panicale e la memoria del pittore che chiuse l’epoca dell’eleganza e della grazia.

Ovunque in queste terre la luce scorre silenziosa sui volti di antiche sculture, tra i tetti e le torri dei borghi, tra le fronde, profumate e mobili, degli alberi.









    Potrebbe interessarti anche

    IN ABRUZZO: ITINERARI D’ARTE TRA NATURA E STORIA

    5/10 ottobre 2021

    Un susseguirsi di erte e declivi disegna il paesaggio antico di questa terra. Una successione costante di rilievi, colline, rocche e montagne: i loro profili si perdono in lontananza sfumando, a volte, nelle nuvole. Un territorio le cui uniche contaminazioni sono con la storia, quella dei popoli fieri e combattivi che qui hanno abitato prima …

    [leggi tutto]

    L’ISOLA NELL’ISOLA: LA SICILIA NORD-ORIENTALE

    13/20 settembre

    VIAGGIO DAL 13 AL 20 SETTEMBRE Per primo l’oro dei mosaici insieme all’azzurro del cielo e del mare, cangiante dal blu al turchese. Poi il bianco della pietra cavata dai monti, su cui il sole si crogiola e si spande. Infine il nero, quello che viene dal cuore della terra, un nero costellato di timidi …

    [leggi tutto]

    NELLE VALLI OCCITANE: TESORI D’ARTE DEL BASSO PIEMONTE

    21/24 agosto 2021

    VIAGGIO DAL 21 al 24 AGOSTO 2021 Ad Occidente, dove le Alpi gettano lunghe ombre serotine, si stende un ventaglio di valli percorse da strade impervie, disegnate dal tempo, serpeggianti tra boschi e radure. La lingua è diversa, millenaria, una contaminazione di idiomi antichi la cui eco si va lentamente spegnendo. Qui, lontano dai valichi, …

    [leggi tutto]

    INCANTI LUMINOSI: VENEZIA E LA SUA LAGUNA

    28/30 maggio

    Un bagno di liquida luce dorata. Ad ogni passo, un angolo di casa, una finestra socchiusa si vestono di riflessi mobili, guizzanti. L’aria è permeata di una lontana eco di mare e di un pizzico di follia, coloratissima. Molte storie da narrare, una per ogni notte incantata, come nelle favole orientali: e dall’Oriente vengono a …

    [leggi tutto]