Mostre

Mostre

Scopri tutte le mostre in programma a Milano e prenota la tua visita guidata con Acànto!

Georges de la Tour

Consigliato a chi non vede l'ora di ritrovare le mostre di Palazzo Reale!

Una mostra ‘a lume di candela’ è in apertura a Palazzo Reale, dedicata a Georges de la Tour: un grande talento e un singolare mistero.
Praticamente sconosciuto fino al 1972, quando la prima mostra a Parigi lo proietta improvvisamente nell’olimpo delle celebrità, de la Tour è, per tanti aspetti, un ‘Caravaggio del nord’. Con questi condivide l’inclinazione per il realismo e per i soggetti umili e un uso della luce straordinario, ma non sovrapponibile. Se per l’italiano la luce è radente ma naturale, la Tour sceglie invece quella calda e circoscritta delle candele, mescolando la lezione nordica e fiamminga a quella mediterranea.
Persino le biografie hanno tratti comuni, entrambi trascurati dalla storia dell’arte, entrambi di pessimo carattere! E ancora più misterioso è il racconto biografico del lorenese: figlio di un fornaio divenuto nobile grazie a un matrimonio indovinato, pittore di corte e capo di una bottega fiorente …resta un mistero persino se sia mai stato in Italia!

[leggi tutto]

Robot. The Human Project

Consigliato a chi ha bisogno di intravvedere il futuro prossimo e anche un po' oltre!

D’accordo, sulla storia dell’arte, l’architettura e l’archeologia non vi batte più nessuno! Ma se diciamo… Robot??
Ebbene sì, è giunto il momento di spingerci verso nuovi confini. L’occasione ce la offre il MUDEC, con la nuova e super stimolante mostra ‘Robot, The Human Project’, che si propone come un viaggio scientifico, antropologico e artistico allo stesso tempo. Ambizioso? Sicuramente sì, ma anche intrigante!
Tanto per cominciare, la parola robot vi fa pensare al futuro? Oppure al passato? Omini di latta o nanotecnologie? In effetti il termine nasce nel 1920, quando un drammaturgo ceco mette in scena ‘I robot universali di Rossum’…e decisamente siamo agli omini di latta! Ma potremmo tornare ancora più indietro, il primo automa al mondo -ancora non si chiamava ‘robot’- data al 1737 e… suonava il flauto! In fondo, il desiderio di creare macchine in grado di replicare le azioni dell’uomo esiste da sempre, e noi, figli di Leonardo, lo sappiamo bene!

Ecco, questo è il viaggio di ‘Robot, The Human Project’: dai primi rudimentali tentativi, fino all’intelligenza artificiale.
PS. Vi mancheremo un po’… ma vi accompagnerà un esperto!

[leggi tutto]