Mantova e Giulio Romano

Mantova e Giulio Romano

MOSTRA: "GIULIO ROMANO: ARTE E DESIDERIO"

Con nuova e stravagante maniera: questo il titolo di una delle due mostre dedicate dal prossimo ottobre al grande pittore, allievo di Raffello a Roma, che trovò fortuna e prestigio presso la corte dei Gonzaga.

Mantova (UNESCO) omaggia Giulio Pippi detto Romano con una mostra che coinvolge due sedi: Palazzo Te, dove il Romano ha lasciato una sorta di testamento pittorico straordinario nella celeberrima “Caduta dei Giganti”, e Palazzo Ducale, noto per la famosa Camera Picta del Mantegna, tornata visibile con un nuovo percorso dopo il terremoto.

Il Te ospita la mostra dal titolo “Arte e desiderio” e ci porta, attraverso le sue sale magnificamente dipinte, dentro il repertorio figurativo del Manierismo, acceso di una particolare sensualità e di erotismo: il confronto è tra gli affreschi di Romano e le opere provenienti da Musei nazionali e internazionali, accomunati dal carattere giocoso dell’invenzione erotica e dal divertissement che ne deriva.

Il Ducale ospita invece la mostra dal titolo “Con nuova e stravagante maniera”, nata dalla collaborazione con il Musée du Louvre, che ha prestato 70 disegni. Grazie a questi, è possibile ripercorrere l’iter inventivo del pittore e le sfaccettature della sua indole d’artista, da architetto a urbanista, da decoratore a pittore, in un dialogo serrato tra le tavole e gli affreschi degli appartamenti ducali.

Tra le due sedi, una passeggiata storica e suggestiva nel cuore della città virgiliana, “piccolo” capolavoro di bellezza.

Partenza alle ore 8:00 da San Donato Milanese, fermata MM3 
Il costo* comprende il viaggio a/r in pullman GT, gli ingressi ai siti elencati, la visita guidata, l’accompagnamento tecnico, il microfonaggio
*da confermare – non ancora noto il prezzo di ingresso alle mostre

Costo a persona € 75*

Date Disponibili

24 Novembre 2019
8:00

non disponibile