Georges de la Tour

Georges de la Tour

L'Europa della luce

Georges de la Tour a Milano.
Una mostra ‘a lume di candela’ è in apertura a Palazzo Reale, dedicata a Georges de la Tour: un grande talento e un singolare mistero.
Praticamente sconosciuto fino al 1972, quando la prima mostra a Parigi lo proietta improvvisamente nell’olimpo delle celebrità, de la Tour è, per tanti aspetti, un ‘Caravaggio del nord’. Con questi condivide l’inclinazione per il realismo e per i soggetti umili e un uso della luce straordinario, ma non sovrapponibile. Se per l’italiano la luce è radente ma naturale, la Tour sceglie invece quella calda e circoscritta delle candele, mescolando la lezione nordica e fiamminga a quella mediterranea.
Persino le biografie hanno tratti comuni, entrambi trascurati dalla storia dell’arte, entrambi di pessimo carattere! E ancora più misterioso è il racconto biografico del lorenese: figlio di un fornaio divenuto nobile grazie a un matrimonio indovinato, pittore di corte e capo di una bottega fiorente …resta un mistero persino se sia mai stato in Italia! Dove avrà conosciuto l’opera di Caravaggio?
Una mostra da non perdere!

Le prime date a breve in calendario.

Georges de la Tour. L’Europa della Luce
Palazzo Reale , 7 febbraio – 7 giugno 2020