PRAGA E LA BOEMIA MERIDIONALE

PRAGA E LA BOEMIA MERIDIONALE

9/15 settembre 2019

Nel cuore verde d’Europa l’oro, la magia, la musica.
Preziosa pietra incastonata lungo il nastro argenteo della Moldava, Praga siede regale da secoli e racconta una storia di principesse e castelli cominciata più di mille anni fa, tra le braccia di un Medioevo popolato di re e mercanti.
La sua anima, che impregna le pagine e le parole dei poeti, si perde tra i vicoli della Città Vecchia, all’ombra del Castello, dentro immense cattedrali. L’accompagna una musica costante, quella dei teatri e dei Caffè, quella che viene dalle sale da concerto, dove sembra di scorgere eleganti figure di donna, forse le stesse che sorridono dalle opere di Mucha.
E come in una danza, da un quartiere all’altro, da una sponda all’altra, il passo si fa lieve tra i giardini imperiali e le architetture intorno, che parlano le lingue diverse del gotico e del barocco, del classico e del moderno, accordandosi tra loro in perfetta armonia. Vero miracolo alchemico, ricercato da sempre, da molti, tra sogno e magia.

E poi, ecco tutt’intorno la terra boema. Vasta, modellata in valli e colline, verde di un verde potente e fiero, custodita da piccole fortezze, impreziosita da corti signorili, abitata da placidi villaggi.
Superbi dominano i castelli di Karlštejn, dalle volte costellate d’oro, e di Telč, circondato dalle acque, isolato da ponti; nelle piazze monumentali di Slavonice, con i suoi edifici decorati da eleganti giochi grafici, e di Ceske Budejovice, meditato trionfo barocco, si respira l’eco di Rinascimenti lontani, amati da sovrani lungimiranti; a Kutná Hora, nella Corte italiana, ancora si parla di un’immensa fortuna, nata e costruita sull’argento, mentre nella quiete della campagna riposa silente il villaggio di Holašovice, dalle architetture ordinate a formare un giardino.
Dai meandri del fiume, bella tra le belle, sorge infine Český Krumlov, dalle innumeri storie da raccontare, figlia di un Medioevo industre, luogo fatato come solo sanno esserlo i borghi di questa terra.