PAESAGGI D’AUTORE: LE COTSWOLDS INGLESI

PAESAGGI D’AUTORE: LE COTSWOLDS INGLESI

21/26 aprile 2020 - 4 posti disponibili

Protetta da magia arcana e isolata dai mari, la terra antica d’Albione popolata da druidi, re e poeti custodisce la sua storia sotto cieli mobili e screziati di nubi.
Lo sguardo spazia da una contea all’altra, da oriente a occidente, seguendo il tracciato di sentieri ordinati tra le ombre di millenari boschi. Castelli, giardini, cattedrali, nobili dimore costellano un paesaggio che si modella in dolci colline, colorato di tutti i verdi possibili e profumato di salvia e di rugiada.

Accoccolati tra un declivio e l’altro stanno i villaggi di Castle Combe, con le sue case dai tetti di pietra inalterate da secoli, Chipping Campden che racconta di floridi commerci di lana e Burford teatro di una battaglia memorabile dei tempi di re Artù; su tutte primeggia Cirencester che contempla il suo nobile profilo riflesso dal fiume.

Altre acque circondano Oxford, madre generosa di molti figli venuti da lontano per apprendere le arti e le lettere, culla di cultura e di scienza, luogo in cui la bellezza dimora tra una pagina e l’altra di libri preziosi; l’illustre Bath, nel cui ventre antico le acque riaffiorano calde in superficie, lambendo portici, colonne e balaustre ornate di statue; e Winchester, fantastica Camelot, il cui fiume scorre placido accanto ai vicoli e l’immensa cattedrale, arca eterna ad una scrittrice appassionata.

Tra i rigogliosi giardini di Hidcote e i parchi di Blenheim, magnifica residenza di palladiana memoria cullata dal gorgoglio di una lontana cascata, si passeggia in compagnia di spiriti magni, filosofi e letterati, mentre tra le sale di Sudeley si aggirano baroni e regine insieme agli echi dei festeggiamenti di epocali vittorie navali.
Sigilla questa terra incontaminata, questa campagna rorida e palpitante, questa visione dolce all’occhio e alla mente, il magico cerchio di pietre ancestrali di Avebury.