Tour Milano Anni ’60
Data 30 Gennaio 2020
Orario 19:30

Milano Anni ’60

Storia di un decennio irripetibile

Sì, un decennio irripetibile per Milano quello che va dalla fine degli Anni Cinquanta agli Anni Sessanta.
Un decennio incredibile in cui Milano sembra baciata dal soffio del genio: ecco fiorire le Gallerie d’Arte, i Cabaret, la musica, il design e il mondo dell’editoria.
Sono gli anni del boom economico, e lo scoppio non solo si sente, ma si vede! Basta passeggiare in pieno centro, dove vengono su le famose Torri (a Milano non si chiamano grattacieli!) e i nuovi quartieri, pensati su modelli antichi ma prodotti del momento, o stare sulle banchine in attesa della nuova, nuovissima metropolitana, che fa entrare Milano in Europa ed è, a differenza di tutte le altre, talmente moderna che sarà modello di quella newyorkese… addirittura???

E si sente anche dalle poltrone dei teatri (al Carcano osano fischiare la grande Billie Holiday che, niente paura, viene accolta con ovazioni alla Taverna Messicana!), dei locali notturni, che risuonano delle canzoni urlate da Giorgio Gaber e da Jannacci in scarpe da tennis, dagli spalti del Vigorelli che si riempie delle urla delle fan dei quattro di Liverpool e del Palalido, incendiato dalle note dei Rolling Stones. Mentre per le strade, nei caffè, davanti ai Cabaret, dove la satira politica si associa a una critica del sistema, davanti alle Galleria d’Arte si incontrano Lucio Fontana, perduto nei suoi spazialismi, o Piero Manzoni, con le sue performance stravaganti e geniali.

E ancora Zanuso, Munari, Castiglioni, Noorda disegnano il nuovo modo di abitare e vivere a Milano, che si riempie di oggetti dalle linee dinamiche, arcuate e spaziali, a ricordare che l’uomo sta per allunare e che il mondo diventa sempre più… piccolo.

Ma qualcosa si crepa, è inevitabile. Qualche inciampo, piccoli incidenti di percorso e quell’incanto comincia a sembrare effimero. Il radioso avvenire della capitale morale d’Italia si oscura con i fumi della bomba di Piazza Fontana. Ed ecco l’epilogo di un periodo d’oro, forse davvero irripetibile.

Una mostra intensa, piena di immagini di un passato non tanto lontano e di cui, ancora oggi, si vedono i frutti ma soprattutto, se ne intuisce la grandezza.

Milano Anni ’60
Palazzo Morando, fino al 9 febbraio 2020

Costo a persona € 18

Milano Anni ’60